Centro taratura macchine irroratrici mobile

La fase di taratura (o regolazione) delle irroratrici consiste invece nell’adattamento delle modalità di utilizzo alle specifiche realtà aziendali e quindi, a differenza del controllo, non è un procedimento standardizzato ma viene eseguita e personalizzata in base alle specifiche realtà aziendali nell’ambito delle quali si trova ad operare ogni singola irroratrice.

A differenza di quanto accade per il controllo, la metodologia di taratura è stata specificatamente definita dalla Regione Emilia-Romagna nella consapevolezza che al fine di ottenere un’effettiva riduzione

dell’impatto ambientale dei trattamenti fitosanitari non sia possibile prescindere da corrette tarature, sia pur nell’ambito di precise verifiche diagnostiche sull’efficienza delle singole componenti meccaniche.

Questa operazione rappresenta inoltre una precisa aspettativa degli utenti che richiedono di conoscere nel dettaglio le modalità operative più idonee alle proprie colture.

Le operazioni di taratura previste dalla metodologia adottata dalla Regione Emilia-Romagna prevedono le seguenti fasi:

Questa operazione rappresenta inoltre una precisa aspettativa degli utenti che richiedono di conoscere nel dettaglio le modalità operative più idonee alle proprie colture.

Le operazioni di taratura previste dalla metodologia adottata dalla Regione Emilia-Romagna prevedono le seguenti fasi:

Sito web sviluppato da Itaka